L’autismo è un disturbo infantile che di solito si verifica principalmente nei maschi piuttosto che nelle femmine.

Le competenze di un bambino autistico possono essere di basso  o alto funzionamento a seconda sia del coefficiente intellettuale che capacità di comunicazione verbale.

Quali sono le cause dell’autismo? Le cause sono…

ancora sconosciute. Ma ci sono alcune teorie:

1. Il bambino autistico in relazioni con  l’ambiente ed il contesto sociale. Si dice che l’autismo si manifesti  perché il bambino  non ha ricevuto affetto. I genitori sono stati distanti, freddi, troppo intellettuali. Ma onestamente ci credo poco…

2. deficit cognitivo e anomalie. Sembra che ci sia una base neurologica anche se non ancora scientificamente dimostrato.

3. Alcuni processi biochimici di base. E ‘stato trovato eccessiva secrezione di serotonina nelle piastrine di bambini autistici.

Profilo di un bambino autistico

Un bambino autistico,  può avere uno sguardo “che non guarda” , mancanza di contatto oculare. Nel bambino di solito si osserva un linguaggio monotono con ripetizione del suono, mancanza di contatto con il proprio ambiente. Spesso non segue la madre e può divertirsi con un oggetto senza sapere cosa sia.
Nella scuola materna il bambino è strano, non parla, non interagisce con i compagni può  presentare anche un  comportamento aggressivo. Un’altra caratteristica dell’ autismo è la tendenza a svolgere attività ripetutamente. Il bambino autistico può girare come una trottola, eseguire movimenti del corpo come agitare le braccia o le mani .

I bambini  autistici ad alto funzionamento possono ripetere spot televisivi e riescono ad effettuare rituali elaborati come ad esempio spogliarsi e lavarsi  prima di coricarsi. In adolescenza si dice che 1 / 3  soffre di crisi epilettiche, il  che suggerisce una causa nervosa.

Una sintesi dei sintomi che possono indicare che il bambino è autistico

– Marcata assenza di riconoscimento dell’esistenza o sentimenti degli altri.
– Nessuna ricerca di conforto nei momenti di difficoltà.
– Mancanza di capacità di imitazione.
– Mancanza di gioco sociale.
– La mancanza di emozioni adeguate.
– Marcatamente comunicazione non verbale anormala.
– Mancanza di attività immaginativa, assenza di gioco simbolico.
– Anomalia ontrassegnata da di disturbo del linguaggio.
– Anomalia nella forma e nel contenuto del linguaggio.
– Stereotipia,  movimenti del corpo ripetuti .
– Persistente attaccamento  con particolari oggetti.
– Disagio intenso verso i cambiamenti di aspetti banali dell’ambiente.
– Insistenza irragionevole seguente routine nel dettaglio.
– Limitazione di interesse, segnalati con la concentrazione su un interesse particolare.