La balbuzie è un’alterazione del ritmo del linguaggio.

Ad oggi non si è ancora accertata una causa scantenante quindi l’eziologia è ancora molto discussa, ciò che è possibile fare è lavorare sui sintomi e sull’aspetto posicologico.

In  logopedia, la riabilitazione più classica viene effettuata impostando la respirazione costo-diaframmatica, favorendo l’acquisizione di un ritmo .

A volte la difluenza o balbuzie  è accompagnata da un movimento involontario della muscolatura mimico facciale tale movimento si definisce sincinesia, è un tremore involontario .

L’intervento riabilitativo a mio avviso… non andrebbe protratto per più di 6 mesi, soprattutto se effettuato classicamente con esercizi respiratiori e rilassamento corporio, attività di accordo pneumofonico (respirazione e parole);

Sarebbe più efficace sospendere la terapia e riprenderla ciclicamente ad intervalli regolari.

Fondamentale per il buon esito del trattamento è la collaborazione del “paziente”, a volte sopratutto i bambini non vivono questo sintomo cpome un problema, l’ansia maggiore è dei genitori.

in questi casi è difficile ottenere i risultati prefissatici

Importantissimo è sensibilizzare tutti i componenti della famiglia e coinvolgere anche gli insegnanti, sul non riprendere non interrompere non dire parla bene al bambino o adulto che sia, nel momento in cui si verifica un blocco del linguaggio, non si fa altro che peggiorare la situazione!