Skip to main content

“Ritardo di linguaggio”… Piccoli consigli!

Che cos’è un ritardo del linguaggio? Oggigiorno diagnosi ed etichette volano a più non posso, purtroppo anche il web fa diventare tutti onniscienti … Mentre la soluzione migliore è sempre quella di affidarsi agli specialisti, in tal senso non me ne vogliano i pediatra, poichè in Neuropsichiatra infantile ed il Foniatra sono gli specialisti a cui bisogna rivolgersi quando l’evoluzione dello sviluppo neuropsicomotorio e linguistico dei bambini desta preoccupazioni, poichè sono gli specialisti di riferimento per una diagnosi ed eventuale prescrizione del trattamento riabilitativo da mettere in atto.

Sicuramente l’evoluzione linguistica di ogni bambino segue un…Leggi tutto

Cosa devi sapere per raccontare “La storia giusta!” (2 di2)

Il modo migliore per favorire l’evoluzione dei bambini dal punto di vista linguistico e quello di insegnare ai genitori come usare storie e racconti per trasferire nel contesto domestico il lavoro sul linguaggio orale che può sicuramente portare ad un momento ricco di significati riabilitativi ma anche affettivi e comunicativi.

È di fondamentale importanza…Leggi tutto

Sviluppare le competenze metafonologiche, come e perché …

Fornire agli alunni dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia degli strumenti per sperimentare aspetti metafonologici, semantico lessicali e narrativi è un’azione indispensabile per favorire i prerequisiti degli apprendimenti curriculari.

I bambini possono accedere all’apprendimento della lettura attraverso un…Leggi tutto

Stabilire i ruoli e definire gli obiettivi terapeutici

Lavoro in riabilitazione da ventuno anni e credo che sia molto importante non dare nulla per scontato…

la prima cosa da aver ben chiara è che qualunque persona usufruisca della nostra professione  ha un problema, più grande o più piccolo, ma comunque una difficoltà, altrimenti non sarebbe in terapia!

Quando si lavora con i bambini, stabilire dei confini delineati con i genitori, è a mio avviso la condotta che garantisce maggiormente la professionalità lavorativa ed il buon fine del percorso terapeutico.

La presa in carico del paziente è… Leggi tutto