Skip to main content

“Autismo”…. Una parola che racchiude un mondo!

Questo è un tema che mi sta molto a cuore, perchè è un disturbo che ha un’evoluzione clinica molto particolare.

Un bambino, che fino a 24 mesi più o meno, apprende parole nuove, gioca come tutti gli altri bimbi della sua età….. ad un tratto cambia…. si isola spesso, non ci calcola più, forse ci strumentalizza (ci usa per raggiungere uno scopo).

Chiede solo quello che gli interessa, potrebbe anche non chiedere verbalmente ma portarci a ciò che vuole; non  guarda più negli occhi il suo interlocutore, muove in modo repentino le mani e spesso se le segue con gli occhi… ripete parte della parola in modo ecolalico.

Improvvisamente, ci si ritrova con un bimbo diverso, che pochi mesi prima non aveva nessun atteggiamento strano, che poi un pò per volta è cambiato diventando sempre più difficile da gestire!

Tutto questo è un fardello enorme da…Leggi tutto

Per fare logopedia con un bambino oppositivo…..

comportamento-oppositivoCi capita sempre più spesso di lavorare con bambini oppositivi, che alle nostre richieste rispondono con un bel:<<NO>>!!!

Questo comportamento rende difficoltoso il buon esito del trattamento logopedico e soprattutto nè allunga notevolmente la durata, io esercito la professione di logopedista in campania dove anche se il sistema sanitario è molto deficitario le prescrizioni per i ritardi di linguaggio non hanno avuto alcun calo,

i medici continuano a prescriverele…Leggi tutto

Paralisi cerebrali infantili, un mondo di parole non dette…..

Nel 1957 fu indetta una conferenza dall’Accademia Americana per la Paralisi  Cerebrale,

durante la quale fu elaborata una definizione, universalmente accettata che considera la PIC come:

<< un disturbo permanente ma non immodificabile dovuto ad un difetto o ad una lesione cerebrale non progressiva, determinatasi prima che l’encefalo abbia compiuto…Leggi tutto

La sindrome di Usher

La sindrome di Usher è data dalla combinazione dell‘ipoacusia e la degenenerazione della retina. La Retina pigmentosa è una patologia che colpisce le cellulefotorecettrici della retina distruggendole lentamente.

La retina è un organo situato nella parte posteriore dell’occhio ed è sensibile alla luce come una pellicola fotografica, recepisce e compone le immagini visive, trasmettendole successivamente al cervello.

Sulla sua superfice sono collocati ed operano due categorie sensibilialla luce: i coni che recepiscono i particolari delle…Leggi tutto

Sindrome di Asperger, fare amicizia?

La sidrome di Asperger (SA), include quei bambini che presentano delle caratteristiche “note”  dell’Autismo , si differenziano dall’autismo ad alto funzionamento per deficit sociali comunicativi e linguistici meno accentuati nella SA, mentre gli interessi appaiono più stretti e sterotipati rispetto ai bambini affetti da autismo.

I bambini affetti da SA giungono ad un osservazione abbastanza tardi poichè riconoscono l’ambiente circostante ed interagiscono con esso con poche “limitazioni”, hanno relazioni con gli adulti ma interagiscono poco con i coetanei, per questo motivo lo sviluppo delle relazioni amicali è diventato…Leggi tutto